english  

   
 

    
 

 

 

 

home

 

chi siamo

 

le nostre esposizioni

 

articoli

 

mostre nel mondo

 

galleria

 

pubblicazioni

 

links

 

contatti

 

 

L. Pescador, 1995

 

 

 

 

Benvenuti nel sito di Artes Africanae.

 

 

Artes Africanae è un sito senza scopo di lucro dedicato alle Arti Africane "tradizionali", originato da un omonimo forum italiano di discussione comprendente studiosi, amatori e collezionisti.

 

Artes Africanae è quindi l’immagine visiva e speculare del risultato d’innumerevoli dibattiti, a volte accesi, sui molti aspetti delle arti dell’Africa Nera: dall’individuazione di uno specifico stilema, alle logiche di mercato, all’autenticità e a ogni altro argomento che attiene a questo appassionante scibile artistico.

 

Puoi cliccare qui per accedere al forum aperto e qui per accedere alla sua versione precedente.

 

Per comprendere meglio chi siamo e qual è lo spirito che ci anima, leggi l’introduzione del nostro moderatore.

 

Artes Africanae nasce anche con l’intento di divulgare la conoscenza delle autentiche arti africane, e soprattutto fare chiarezza con rigore in un’epoca in cui il mistificante fenomeno della profusione di falsi oggetti africani, più o meno antichizzati, ha assunto un’enorme dimensione.

 

Per “autentico e originale” definiamo un oggetto che sia stato scolpito, fuso o plasmato nell’ambito socio-culturale o religioso di una specifica popolazione per poi essere utilizzato dalla stessa popolazione per un tempo consistente.

 

Sarà nostra cura proporre periodicamente un’esposizione su di un tema particolare.

 

Buona navigazione nel nostro sito e, come usiamo salutarci nel nostro forum di discussione: i nostri più sentiti…

 

                                                    Afrosaluti!

 

 

 

NOVITA'

 

 


LE NOSTRE ESPOSIZIONI

 

 

I Fanti, le Compagnie e le Bandiere Asafo

 


 

GALLERIA

 

 

Maschera Mbuya, Pende

 


  

MOSTRE

 

 

L'AFRICA DELLE MERAVIGLIE

Arti africane nelle collezioni italiane

 


 

 ARTICOLI

 

 

Enrico Prometti, un artista “primitivo” contemporaneo

 


 

 

Vuoi tenerti aggiornato sulle nostre novità? Clicca qui.