english  

   
 

    
 

 

 

 

home

 

chi siamo

 

le nostre esposizioni

 

articoli

 

mostre nel mondo

 

galleria

 

pubblicazioni

 

links

 

contatti

 

 

L. Pescador, 1995

 

 

 

 

ENCICLOPEDIA DEGLI IBEJI

POLO FAUSTO

Edito e distribuito da Ibeji Art


Copertina rigida a colori in cartone plastificato

Formato cm 24 x 31 – spessore 5 cm

660 pagine in carta patinata

510 tavole a colori a piena pagina di Ibeji, singoli o in coppia

19 tavole a colori con dettagli e particolari di Ibeji

17 cartine a colori a piena pagina
Pubblicazione: 12/2008
Numero di pagine: 655
Prezzo: € 150,00
ISBN-13: 9781606438152
ISBN:
1606438158

 

Opera veramente monumentale, nelle dimensioni del volume, nella completezza dei contenuti, nell’importanza editoriale che al volume è stata conferita, questa ultima fatica dello studioso ed appassionato torinese Fausto Polo si va ad inserire nella consolidata traccia dei due libri che precedentemente lo stesso Polo aveva dedicato alle figure di gemelli degli Yoruba. Se però la prima e la seconda parte del precedente Catalogo degli Ibeji si distinguono da questa ultima Enciclopedia degli Ibeji per alcune differenze nell’approccio, resta identica la strategia e l’intento di fondo: identificare mediante le caratteristiche formali tutte le diverse, e innumerevoli, tipologie di Ibeji che hanno “abitato” il vasto territorio nigeriano degli Yoruba. Pezzi di alta qualità estetica si succedono quindi ad altri meno artisticamente e collezionisticamente importanti proprio in quanto lo scopo è classificatorio e documentale. E in questo l’opera di Polo è, a mio parere, veramente pregevole e quasi insostituibile, non solo per i collezionisti “di nicchia” degli Ibeji ma per tutti gli appassionati alle arti africane. Inoltre, in questa ultima Enciclopedia viene proposto un metodo per la valutazione, anche commerciale, degli Ibeji e anche questo costituisce certamente un motivo di interesse per il potenziale lettore. Se forse qualcuno può essere stato condizionato negativamente dal fatto che le precedenti opere di Polo erano edite con la collaborazione di una galleria commerciale, con tutti i possibili “conflitti di interesse” che avrebbero potuto scaturirne, i lettori più “puristi” saranno qui contenti di constatare che il nuovo editore, americano, non solo non è un soggetto commerciale ma ha addirittura assicurato all’opera una distribuzione internazionale efficiente.